Harpagophytum procumbens - MidlandBio

Cookie Policy
Privacy Policy
Vai ai contenuti

Harpagophytum procumbens

Piante officinali > H - Men
Harpagophytum procumbens   DC.
Nome comune:                   
Artiglio del diavolo, arpagofito, arpago
Famiglia:                             
Pedaliaceae
Habitat:                            
Africa del Sud, nelle aree di savana e del deserto Kalahari.
Descrizione botanica:          
Erbacea perenne con radice principale a fittone e radici secondarie radici presentano numerose ramificazioni che si sviluppano molto in profondità nel terreno, dove, in qualche modo, si riparano dalla disidratazione sicura, costituiscono, infatti, un vero e proprio deposito di acqua per la sopravvivenza della pianta.
Parti utilizzate:                 
Radici secondarie
Tempo balsamico:     
I tubercoli, o radici secondarie, vanno raccolti alla fine dell’estate, scavando in profondità nel terreno.
Composizione e principi attivi:                
Glucosidi monoterpenici iridoidi:
Harpagoside
Harpagide
Procumbide
Fitosteroli:       
β sistosterolo (inibisce la sintesi delle prostaglandine serie 2)
Stigmasterolo (inibisce la sintesi delle prostaglandine serie 2 e tromboxano)
Glucidi:
trisaccaridi
stachiosio
raffinosio
disaccaridi
saccarosio                    
monosaccaridi
Triterpeni:
ac. Oleanolico
ac. Ursolico
Acidi aromatici:
ac. Caffeico
ac. Cinnamico
ac. Clorogenico
Flavonoidi:
Canferolo
Luteolina
Harpagochinone
Organotropismo:
Apparato osteo-articolare
Vie biliari
Cuore
Uso tradizionale:   
Antireumatico
Antidolotifico
Tonico amaro nei disturbi digestivi
Disturbi della gravidanza e facilitante il parto (Sud Africa)
Attività terapeutica:  
Antinfiammatoria
Analgesica
Spasmolitica
Antiaritmica
Coleretica
Indicazioni cliniche:    
Affezioni reumatologiche:   
artrosi
artriti
lombalgie
ciatalgie
Dolori articolari acuti
Fibrosità ed infiammazioni del tessuto connettivo
Tendiniti         
Effetti collaterali:             
Ad alti dosaggi può avere effetto lassativo
Controindicazioni:
Non somministrare in pazienti affetti da gastroduodeniti o ulcera gastroduodenale e in soggetti in cura con farmaci ipoglicemizzanti, sconsigliato in pazienti in trattamento con farmaci aritmici, nonché in quelli che utilizzano anticoagulanti come il warfarin per il quale è stata riscontrata una potenziale interazione, con possibile incremento del rischio di sanguinamento
In gravidanza è possibile un effetto ossitocico.        
Prodotti erboristici e fitoterapici:                     
Tintura madre
Estratto secco

Artiglio del diavolo - Harpagophytum procumbens
Tintura madre
Attualmente non disponibile
10.80 €(IVA incl.)
Aggiungi
Sede Legale: 00198 Roma - Via Cagliari, 11
Sede Operativa: 01036 Nepi (VT) - Viale W.A. Mozart, 25
PI 13704941007 - REA RM-1466766 - REA VT-169340
Midland Bio srl
Torna ai contenuti