Galega officinalis L. - MidlandBio

Cookie Policy
Privacy Policy
Vai ai contenuti

Galega officinalis L.

Piante officinali > F - G

Nome comune:                    
Capraggine, Galega officinale, Capriaggine comune, Avanese comune
Famiglia:                              
Fabaceae
Habitat:                                
Predilige i terreni freschi ed incolti, rive dei fossi, fiumi e canali, anche zone subsalse (da 0 a 1300 m)
Descrizione botanica:       
Pianta erbacea perenne, da 50 a 100 cm di altezza, con robusto rizoma, da cui parte un abbondante sistema radicale.
Fusto erbaceo, un po' serpeggiante, glabro, cavo.
Foglie composte, provviste di stipole, imparipennate con 11-15 segmenti, lanceolate-lineari, mucronate all'apice e margine intero.
Fiori sono riuniti in infiorescenze racemose allungate di 15-20 cm, fiorifere nella metà superiore del peduncolo.
Parti utilizzate:                  
Parte aerea fiorita, semi
Tempo balsamico:             
Maggio
Composizione
e principi attivi:                 
Alcaloide:
Peganina
Glucochine guanidiniche:     
Galegina (isomilenguanidina)
Glucosidi:
Galuteolina
Derivati flavonici:
Galuteina
Galetina
6-idrossi-Kampferolo
Triterpeni:
Soyaspogenolo
Derivati cumestanici:
Meticagolo
Saponine
Tannini
Allantoina
Sitosterolo
Ac. ascorbico
Sali di Cr
Vitamina C              
Organotropismo:                
Ghiandole mammarie
Sistema endocrino
Cute, collagene
Uso tradizionale:               
Nota per un'azione favorevole e stimolatrice della secrezione lattea. Il suo potere galattogeno era così apprezzato, che in alcune zone della pianura padana, la somministravano alle puerpere. Era impiegata inoltre come vermifuga e per uso esterno in caso di morsi di serpenti e punture di insetti.
Attività terapeutica:          
Galattogena (cumestani, sapogenine)
Antiflogistica
Ipoglicemizzante (galrgina e cromo)
Riequilibrante delle ghiandole salivari e sudoripare
Astringente
Indicazioni cliniche:          
Ipoglicemie e diabete di lieve entità (non insulino dipendente)
Ipogalattie
Ipotrofie della ghiandola mammaria
Affezioni delle ghiandole salivari e sudoripare
Cuperose                                
Effetti collaterali:               
Gastroenteriti, diarrea, tossicosi, crampi
Controindicazioni:             
Diabete insulino dipendente, terapie con altre biguanidi (fenformina, metformina) di sintesi, gravidanza
Avvertenze:                         
Droga tossica anche a dosaggi terapeutici per cicli troppo prolungati.
Prodotti erboristici
e fitoterapici:                      
Tintura madre (sommità fiorite)
Sede Legale: 00198 Roma - Via Cagliari, 11
Sede Operativa: 01036 Nepi (VT) - Viale W.A. Mozart, 25
PI 13704941007 - REA RM-1466766 - REA VT-169340
Midland Bio srl
Torna ai contenuti