Corylus avellana L. - MidlandBio

Cookie Policy
Privacy Policy
Vai ai contenuti

Corylus avellana L.

Piante officinali > Cit - E
Corylus avellana   L.
     
Nome comune:       
nocciolo, avellana
Sinonimi:                 
Achillea setacea Waldistein et Kataibel
Famiglia:                 
Betulaceae
Habitat:                   
Zone collinari fresche e fertili (Piemonte, Tuscia, Campania, Sicilia.
Descrizione botanica:      
Arbusto o piccolo albero(6m) con numerosi fusti derivati da un  unico ceppo. Foglie intere seghettate, Fiori maschili riuniti in amenti. Il frutto è un achenio (nocciola)
Parti utilizzate:                 
gemme fresche
Composizione e principi attivi:  
Tannini e resine (foglie e corteccia)
Flavonoidi (corteccia)
Grassi polinsaturi (frutti)
Ramnoside del miricetolo                               
Organotropismo:               
Parenchima polmonare
Fegato
Tessuto connettivo
Sistema emopoietico
Sistema vascolare
Uso tradizionale:              
Astringente intestinale antidiarroico (decotto di foglie)
Vasotonico
Iperidrosi (uso esterno)
Febbrifugo (corteccia)
Attività terapeutica:         
Antisclerotica del parenchima epatico e polmonare
Vasotonica
Antianemica
Dermatiti ed abrasioni (decotto di foglie)
Olio dei frutti per creme emolienti (pelli secche)
Indicazioni cliniche:         
Broncopatie croniche enfisematose
Fibrosclerosi polmonare
Epatopatie cronico cirrogene
Anemia ipocromica
Artriti degli arti inferiori
Forma farmaceutica:        
Macerato glicerico da gemme fresche Creme  Olio
Effetti collaterali:              
il gemmoderivato è privo di tossicità e di effetti collaterali anche  per lunghi periodi di trattamento
Sede Legale: 00198 Roma - Via Cagliari, 11
Sede Operativa: 01036 Nepi (VT) - Viale W.A. Mozart, 25
PI 13704941007 - REA RM-1466766 - REA VT-169340
Midland Bio srl
Torna ai contenuti