Althea officinalis L. - MidlandBio

Cookie Policy
Privacy Policy
Vai ai contenuti

Althea officinalis L.

Piante officinali > A

Nome comune:
Altea comune, Bismalva, Bonavischio, Malvavisca, Marsh, Mallow,  Guimauve, Marshmallow, Eibisch, Guimauve sauvage
Famiglia:                             
Malvaceae
Habitat:                               
diffusa in gran parte dell'Europa, l'Altea comune cresce in luoghi umidi, lungo i fossi, i canali, gli argini, attorno alle case di campagna.
Descrizione botanica:      
pianta erbacea, perenne o biennale, con fusti tomentosi e a rizoma fittonante, può raggiungere il metro e mezzo di altezza. Le foglie inferiori, che sono più o meno rotonde, hanno cinque lobi e un corto picciolo, dalle superiori, che sono triangolari e con tre lobi; sono ricoperte da uno strato di soffice peluria.
Parti utilizzate:                  
radici, foglie e fiori
Tempo balsamico:
autunno / Alla fioritura
Composizione e principi attivi:                
amido
pectine
mucillagini (galatturo-ramnani, arabinani, glucani, arabinogalattani)
zuccheri
grassi
tannini                              
Organotropismo:
apparato respiratorio
apparato digerente
sistema cutaneo
Uso tradizionale:
pianta ornamentale in giardini e orti. Dalla radice si estraeva il succo che era l'ingrediente principale dei marshmallow. Foglie e fiori possono essere utilizzate per in insalate miste, per zuppe, creme e minestroni  e in ripieni e frittate.
Attività terapeutica:         
l'elevato contenuto di mucillagini conferisce alla pianta proprietà emollienti, lassative e calmanti, idratanti e antinfiammatorie.  Si può usare per curare i catarri bronchiali e la tosse, decongestionare l'intestino, e come cosmetico per le pelli arrossate e le foruncolosi. Si possono preparare gargarismi per le infiammazioni boccali e contro la raucedine.
Indicazioni cliniche:
malattie da raffreddamento (tosse, mal di gola, raffreddore)
irritazioni della mucosa buccale (ascessi, stomatiti, gengiviti)
irritazioni e infezioni della mucosa intestinale (colon irritabile, enteriti, coliche, diarrea, stitichezza)
lesioni della mucosa gastrica duodenale (ulcere)
Controindicazioni:
la mucillagine ha una discreta attività ipoglicemica, quindi è controindicata ai soggetti in trattamento con insulina o ipoglicemizzanti orali.
Avvertenze:
sempre le mucillagini potrebbero ostacolare l'assorbimento di farmaci somministrati per via orale, per cui si consiglia di intervallare di almeno due ore l’assunzione di prodotti a base di altea dall’assunzione di farmaci.
Prodotti erboristici e fitoterapici:
radici in taglio tisana o in polvere, foglie in taglio tisana, tintura madre

Sede Legale: 00198 Roma - Via Cagliari, 11
Sede Operativa: 01036 Nepi (VT) - Viale W.A. Mozart, 25
PI 13704941007 - REA RM-1466766 - REA VT-169340
Midland Bio srl
Torna ai contenuti